Scuola Vela Kitesurf a Cagliari in Sardegna

Sei alla ricerca di una scuola vela dove poter impare il kite surf? A partire da Ottobre 2017, la KiteGeneration, scuola Kitesurf in Sardegna, proporrà il programma Scuola Vela kitesurf, un programma di scuola vela dedicato al kitesurf. Sarà un programma del tutto nuovo e diverso rispetto ai classici corsi kitesurf proposti in tutto il resto del mondo.

 

Cosa è il programma Scuola Vela kitesurf e quale vuole essere il suo obiettivo

Vi siete sempre fermati a guardare i kitesurf dalla spiaggia e vi piacerebbe provare? Siete amanti del mare e cercate un nuovo modo per viverlo? Iscrivetevi ad un Corso Scuola Vela Kitesurf! Oltre ad imparare un nuovo fantastico sport parteciperete ad un grande insegnamento di vita quale e’ la vela: trovarsi al largo con il solo rumore del vento e delle onde permette di vedere il mondo da una prospettiva nuova, imparando a rispettare la natura, a contare sugli altri e a conoscere i propri limiti!

Perchè nasce il programma del programma Scuola Vela Kitesurf

Il programma Scuola Vela Kitesurf e’ un corso di Vela dedicato al kitesurf che nasce con l’ambizione di avvicinare nuove persone  a quella esperienza emozionale unica che è la disciplina velica del kitesurf.

Andar per mare utilizzando la forza del vento è un’esperienza complessa e semplice nello stesso tempo. Fatta di emozione, di tecnica, di persone e di un rapporto con il mare che di giorno in giorno si fa sempre più forte.

Iniziare ad amare il mare, la vela e il kitesurf con il programma Scuola Vela Kitesurf significa farlo con un approccio intenso, all’interno di una palestra naturale ideale che è quello di Cagliari e del Sud Sardegna, dove il vento difficilmente si lascia desiderare e dove  l’apprendimento viene condiviso con i propri compagni di corso. Al termine del corso Scuola Vela Kitesurf, i partecipanti avranno acquisito i fondamentali per governare un kitesurf in autonomia e sicurezza.

La differenza del corso Scuola Vela Kitesurf con i classici corsi di Kite Surf

Le differenze principali tra il corso Vela Kitesurf di KiteGeneration e i classici corsi di kitesurf sono le seguenti:

  • col corso Scuola Vela Kitesurf, che ha una durata superiore rispetto ad un normale corso di kitesurf, si possono apprendere e assimilare meglio tutte le nozioni fondamentali come la terminologia velica di base e il controllo del kite;
  • il corso Scuola Vela Kitesurf, è un corso di gruppo e, in quanto tale, da la possibilità di socializzare e di far fruppo con gli altri partecipanti al corso;
  • il corso Scuola Vela Kitesurf è più accessibile rispetto ad un corso normale di kite, ossia la quota di partecipazione è inferiore rispetto alla quota di un corso di kitesurf classico.

Durata e struttura dei Corsi Vela Kitesurf

I Corsi Vela Kitesurf si svolgono in 3 week-end (di solito sabato pomeriggio e domenica mattina) per un totale di 6 giornate e di 24 ore complessive (circa 4 ore al giorno).

Come partecipare ai Corsi Vela Kitesurf

Per partecipare ai Corsi Vela Kitesurf bsogna:

  • verificare la discponibilita’ di posti per il corso Scuola Vela Kitesurf compilando il form apposito a fine pagina (una volta compilato il form, sarai contattato quanto prima telefonicamente, per email o via whatsapp);
  • una volta verificata la disponibilia’:
    • registrarsi su questa pagina;
    • associarsi alla KiteGeneration compilando la domanda di ammissione che arrivera’ una volta compilata la domanda di ammissione;
    • versare la quota per l’Iscrizione al Corso Vela Kitesurf.

Perché é altamente sconsiglieto imparare il kitesurf / andare a vela da autodidatta?

Potenzialmente si può imparare da soli a giocare a Tennis, a scalare le pareti di roccia, a guidare e anche ad andare in barca a vela ma la domanda è: Conviene?

Apprendere le basi della vela e del kitesurf da autodidatta richiede un tempo, dei rischi e un dispendio di energia decisamente maggiori rispetto a quelli richiesti da un corso di vela.

Inoltre cosa succederebbe se si presentasse un problema in mare e non si sapesse come reagire? Sbagliare in un campo da tennis significa magari perdere una pallina ma in mare, quando il vento e le onde aumentano, si rischierebbe di mettere in pericolo se stessi e gli altri. Le uscite in mare da soli sono fondamentali per imparare ma solo in un secondo momento, quando le nozioni di base sono ormai chiare, sono state apprese e assimilate.

Per tali motivi, un corso di vela e’ altamente consigliato e in tante localita’ e’ addirittura obbligatorio.

Come riconoscere una scuola di vela / scuola di kitesurf seria?

Partiamo innanzitutto dal presupposto che non esistono metodi assoluti per scegliere una scuola vela, un buon corso di kite e di vela, persino il consiglio di un caro amico potrebbe deludere le aspettative.

Ad ogni modo, nel corso degli anni, grazie all’esperienza maturata da KiteGeneration e dal suo staff, sono stati individuati una serie di punti in comune tra le scuole di vela più serie e professionali, che sono un buon indice di qualità:

  1. attrezzatura: un’attrezzatura moderna e in buono stato e’ uno degli indicatori di qualità piu’ facilmente verificabili ed individuabili. Una scuola con una attrezzatura moderna, in genere, sta a significare che la scuola presso la quale ci stiamo rivolgendo organizza corsi vela / kitesurf da tempo e che, giustamente, investe su una attrezzatura sempre efficiente, sicura e di facile apprendimento.
  2. istruttori e metodologia di insegnamento: le scuole kitesurf / vela serie puntano molto sulla formazione dei propri istruttori e sul metodo di insegnamento. Riconoscere un buon istruttore prima del corso è quasi impossibile: potete chiedere a chi ha già frequentato lezioni nella stessa scuola kite / vela e/o leggere i feedback ricevuti dalla scuola, come ad esempio le recensioni sul web (tripadvisor, google, facebbok, ecc).
  3. Sicurezza: ogni scuola che organizzi corsi kite / vela deve avere come obiettivo centrale la sicurezza. Se una scuola vela / kitesurf inizia a parlarvi si sicurezza, questo e’ sinonimo di qualita’.

In generale, comunque:

  • diffidate di chi possiede dell’attrezzatura da vela e si improvvisa istruttore, magari per ripagare qualche spesa.
  • nella scelta del corso kite / vela, non perdete mai di vista l’obiettivo principaleimparare divertendosi e in sicurezza. Se un corso di kite / vela rispetta tutti e tre questi parametri allora non vi pentirete della scelta!

 

 

 

Obiettivo Scuola Vela Kitesurf

Con i corsi Scuola Vela Kitesurf, la KiteGeneration ha l’obiettivo di sviluppare, organizzare e promuovere la pratica del kitesurf in maniera globale attraverso dei corsi specifici di vela. Far avvicinare le persone, giovani e meno giovani, al mare e al mondo della vela perché’ riteniamo che una città di mare come Cagliari e un’isola come la Sardegna abbiamo un numero di velisti e di atleti veramente ridotto se paragonati al contesto e alle potenzialità.

I Corsi Vela Kitesurf sono in definitiva degli stages con l’obiettivo di sviluppare e diffondere la passione e la pratica del kitesurf, uno degli sport velici piu’ spettacolari e divertenti.

 

 

 

 

La scuola di vela del Centro Nautico di Levante esprime, nella sua organizzazione, l’esperienza maturata in più di 30 anni di attività associativa in ambito velico.
Allievi ed istruttori, navigando per molte miglia insieme ed in molti mari, hanno creato una precisa didattica della vela che oggi è una delle principali qualità riconosciute al Levante.

Nelle basi estive ed invernali si è cercato di trasmettere la passione per l’andar per mare a centinaia di allievi di ogni età che, nel tempo, sono a loro volta diventati testimoni attivi di una filosofia che avevano “respirato” frequentando i corsi della scuola vela.

I corsi si svolgono sempre con un approccio che integra pratica e teoria in un confronto serrato tra istruttore ed allievo che si sviluppa in lezioni frontali, in condivisione di obiettivi, in valutazioni approfondite per progredire al corso successivo. La progressione didattica al crescere dell’esperienza velistica e delle competenze, fa crescere il livello dei contenuti del corso.
I LIVELLI VELICI

La didattica dei corsi adulti, siano essi di deriva o di cabinato, segue una progressione organizzata per livelli, con l’obiettivo di rendere l’allievo man mano che cresce nelle sue competenze tecniche sempre più autonomo ed in grado di gestire in sicurezza una navigazione.
Il livello di difficoltà corsi è evidenziato in velette ISSA, International Sailing Schools Association, di cui il Levante fa parte. Più aumenta il numero di vele più sale la difficoltà del corso.

INIZIAZIONE – una veletta
L’accesso da un livello a quello successivo avviene in ragione della valutazione dell’istruttore che esprime un giudizio personalizzato sulle competenze acquisite durante il corso. Per cui, per i principianti al Levante si svolgono i corsi iniziazione, nel quale sono offerte le basi per utilizzare un determinato supporto nautico.
Il livello di iniziazione è quello più importante, ma anche più divertente, perché si ha il primo contatto con il vento, con la barca, con il mare.

PERFEZIONAMENTO – due velette
All’iniziazione segue il perfezionamento durante il quale sono messe a punto le conoscenze acquisite durante l’iniziazione e sono affrontate nozioni e manovre più tecniche, in contemporanea a un raggio più ampio di navigazione, a prescindere che si tratti di cabinati, derive, catamarani o windsurf.

AVANZATO – tre velette
Il livello più alto per i corsi vela Levante è riservato ai levantini che vogliono specializzarsi in un particolare tipo di barca o affrontare corsi complessi e variegati per argomenti trattati e manovre affrontate, come le Crociere costiere sui cabinati, i corsi gennaker deriva e catamaranofunboard per il windsurf, fino ad arrivare ai corsi dedicati agli istruttori, sia potenziali che in formazione.

 

 

 

 

Che cosa include il programma Scuola Vela kitesurf?

I nostri corsi comprendono un pacchetto completo con iscrizione all’associazione AKO, alla federazione FIV con coperture assicurative RC verso terzi, rilascio di brevetti Kitesurf FIV e IKO e molto altro ancora.
Per lo svolgimento del corso provvederemo a tutto noi e anche una volta finito il corso stesso, diventerete parte attiva dell’associazione contribuendone alla crescita stessa con la vostra presenza.

 

 

A livello sportivo lavoriamo molto sul formato di gara, le regole di classe e di navigazione, che come sapete fanno parte delle regole di regata

 

Poi serve dare sostegno agli atleti e su questo è decisivo a livello di contributi economici il ruolo del Coni a cui la Fiv fa capo. Quando il Kitesurf diventerà finalmente classe olimpica le cose sotto questo aspetto cambieranno.

 

 

 

 

In che periodo si svolge il programma Scuola Vela kitesurf?

Questo corso kitesurf, Contrariamente a quanto si pensi l’inverno e’ un ottimo periodo per iniziare a praticare il Kitesurf, infatti spiagge desolate, buona probabilità di vento fanno si che l’inverno sia un ottimo periodo per iniziare questo sport, in oltre praticando per tutto l’inverno sarete cosi verso la primavera autonomi e pronti in estate per l’utilizzo delle Kite Beach.

 

Per chi non volesse volare all’altro capo del mondo, molto gettonate sono anche mete più vicine, come l’Algarve in Portogallo, Tarifa in Spagna (considerata la capitale del vento d’Europa) e Fuerteventura nelle Canarie. Certo, spostarsi all’estero nel periodo invernale è un sogno per tutti, ma non tutti possiamo permettercelo. Dobbiamo allora rinunciare alla nostra passione perché il termometro scende? Fortunatamente no, perché con qualche accorgimento, in Italia è possibile volteggiare tra cielo e acqua praticamente per tutto l’anno. Del resto molte scuole di kitesurf offrono corsi a tutti i livelli anche in inverno. Per uscire in mare senza un istruttore, quando le temperature scendono sotto i 15º gradi, bisogna essere kitesurfer esperti e adottare qualche accorgimento.

La prima cosa importante da ricordare è che in inverno il tempo cambia facilmente, ma le previsioni di vento e mare nell’arco delle 24 – 48 ore sono ormai praticamente infallibili. Consultate sempre i bollettini meteorologici e uscite in mare solo nelle giornate favorevoli.

Scegliete un abbigliamento adeguato, con i materiali sul mercato oggi è possibile proteggersi dalle temperature più rigide. Potete scegliere tra una muta tradizionale o una muta per barca a vela, quest’ultima permette di indossare al di sotto un piccolo strato di vestiti, come maglia e mutandoni di lana, che oltre a tener caldo assorbono il sudore. Quando la temperatura scende è anche necessario indossare calzari, cappuccio e guanti.

Essere equipaggiati in modo adeguato non basta. Pochi ci pensano, ma nei mesi più freddi è indispensabile non disperdere il calore corporeo anche nei momenti che precedono la session e durante l’operazione di vestizione (e svestizione, al termine dell’uscita). Niente passeggiate sul lungo mare a braccia scoperte mentre decidete gli ultimi dettagli e, se possibile, cambiatevi all’interno della vostra auto. Se siete costretti a farlo all’esterno, cambiatevi “a pezzi” e tenete la testa al caldo indossando un berretto di lana.

Dopo aver indossato la muta, non dimenticate di fare un po’ di riscaldamento e qualche esercizio di stretching, utili sempre ma indispensabili in questa stagione.

Un ultimo, prezioso, consiglio: non uscire mai da soli quando le temperature sono molto basse. Insieme è più facile fare fronte a eventuali emergenze.

 

 

Corso Vela Kitesurf 1 – Livello Iniziazione

Un week-end per capire cos’è il vento, come funziona una barca, chi sono i marinai… Il corso “Mozzo” è il primo modulo del corso di iniziazione; è rivolto a coloro i quali si avvicinano per la prima volta allo sport della vela ed è finalizzato all’acquisizione delle conoscenze teoriche e pratiche di base.

Obiettivi:

armamento dell’imbarcazione

nodi marinari

direzione del vento

conduzione al timone

manovre di base: la virata

Quota di iscrizione:

studenti universitari in possesso della ISIC Card € 75
under 18 e studenti universitari under 27 € 80
studenti ed ex studenti universitari under 35 € 85
docenti e personale universitario in servizio € 90
esterni € 100

Corso Vela Kitesurf 2 – Livello intermedio

Se avete superato brillantemente il corso Mozzo, avete acquisito una buona padronanza nella conduzione al timone e soprattutto, vi siete divertiti, allora è tempo di diventare nostromi! Il corso “Nostromo” è il secondo modulo, sempre della durata di un week end, che va a completare il corso di iniziazione e vi insegnerà come mettere sempre a segno le vele e navigare in sicurezza nelle diverse andature.

 

Obiettivi:

le andature

regolazione delle vele nelle diverse andature

regolazione delle manovre correnti

manovre di base: la abbattuta

manovra di recupero dell”uomo in mare

Quota di iscrizione:

studenti universitari in possesso della ISIC Card € 75
under 18 e studenti universitari under 27 € 80
studenti ed ex studenti universitari under 35 € 85
docenti e personale universitario in servizio € 90
esterni € 100

Corso Vela Kitesurf 3 – Livello Perfezionamento

Un week-end dedicato al perfezionamento delle manovre di base, ad imparare a stringere il vento, a regolare le vele meglio, ad organizzare l’equipaggio. Oltre ad approfondire le conoscenze e a migliorare le tecniche acquisite nel corso di iniziazione, nel corso “Nocchiero” imparerete concetti più avanzati sulla conduzione di una barca.

Obiettivi:

regolazione delle manovre fisse

uso del gennaker

ruoli ad assetto dell”equipaggio

vento apparente e VMG

manovre tecniche

Quota di iscrizione:

studenti universitari in possesso della ISIC Card € 85
under 18 e studenti universitari under 27 € 90
studenti ed ex studenti universitari under 35 € 95
docenti e personale universitario in servizio € 100
esterni € 110

CORSO REGATA

Il corso regata ha la durata di 8 week end nel periodo che va da fine ottobre a inizio marzo. Ora è tempo di concentrarsi sul mondo interno della barca, cioè su tutto ciò che riguarda la preparazione dell’equipaggio. Affronterete le tematiche di base della regata su monotipo e dei ruoli specifici di ciascun membro dell’equipaggio. Ciò che apprenderete in allenamento il sabato lo metterete subito in pratica la domenica sui campi di regata del divertentissimo campionato invernale Este 24 di Santa Marinella.

Obiettivi:

regolamento di regata

partenze e giri di boa

manovre con gennaker

strategia di regata

tattica di regata

Quota di iscrizione:

studenti universitari in possesso della ISIC Card € 700
under 18 e studenti universitari under 27 € 725
studenti ed ex studenti universitari under 35 € 750
docenti e personale universitario in servizio € 775
esterni € 800

 

 

 

C’è sempre una vela per tutti!

Fine settimana e Ponti alla Base di La Spezia da metà Settembre a fine maggio per seguire un Corso di vela o veleggiare con uscite di piacere o di ripasso delle manovre a bordo dei cabinati di Utopia. La zona di navigazione è tra La Spezia e Portovenere, il Golfo dei Poeti e le Cinque Terre

Una proposta per tutti

Tra le proposte i Corsi di vela, Corso Base1 su piccoli cabinati(primo livello) ottima occasione per chi inizia ma anche per chi ha avuto possibilità di navigare in Crociera ma manca di una vera preparazione sulle nozioni di base come nodi e andature e per iniziare a capire ‘cosa succede quando…’, Corso PreCrociera(secondo livello), ottima occasione di proseguire con l’apprendimento nautico per chi ha già frequentato un Corso Base, Corso Crociera (terzo livello), per chi vuole procedere verso l’autonomia nella conduzione di un cabinato e per chi è in zona “Patente Nautica”, le Uscite a Tema, appuntamenti pensati per poter approfondire con la dovuta tranquillità un solo argomento per volta per colmare eventuali lacune e acquisire sempre più esperienza.

Ultime ma non per ultime: Sempre a vela, le Uscite libere e di piacere, ovvero, imbarchi individuali senza alcun obbligo di frequenza del corso adatte anche a chi vuole solo fare una prova.

I corsi si tengono a bordo di cabinati di 6.50 e 11 metri modello First/Rimar con alloggio a bordo e suddivisione delle mansioni per la gestione della barca e del quotidiano.

Sempre a vela: le uscite libere e di piacere che vanno bene per tutti

Le uscite libere aperte a tutti, ovvero, imbarchi individuali senza alcun obbligo di frequenza del corso, per provare la navigazione su un cabinato, per ripassare un po’ di manovre, per puro piacere nel passare due giornate al mare tra tanti amici.

Base La Spezia
Periodo ogni fine settimana da settembre a maggio
Durata 2 giorni
Costo singolo fine settimana euro 120,00
Costo 3 fine settimana euro 330,00
Barche Cabinati First 36.7, First 21.7

Il costo comprende uscita in barca, alloggio a bordo.
Il costo non comprende cambusa, gasolio, tasse portuali e vitto skipper (cassa comune). Tessera Utopia

 

 

Cosa si apprende durante un corso kitesurf

Scuola Vela Kitesurf a Cagliari in Sardegna
5 (100%) 6 votes

Kitesurf a Porto Pino in Sardegna

Kitesurf a Porto Pino Sardegna

La spiaggia di Porto Pino in Sardegna è un posto bellissimo, con acque cristalline e spiaggia bianca e finissima. Quando ci sono le condizioni giuste, fare Kitesurf qua è favoloso! Vediamo un po di descrivere il posto e di capire quali sono le condizioni giuste per praticare il Kitesurf a Porto Pino.

Porto Pino, che si trova nei Comuni di Sant’Anna Arresi e Teulada),  come abbiamo detto poco sopra è un posto spettacolare: chiunque raggiunge questa spiaggia rimane quasi stordito prima ancora che dai colori del mare e dalla sabbia bianchissima, dal profumo di pino di Aleppo appunto, pianta con cui i Fenici costruivano le loro barche.

Porto Pino, probabilmente è ancora, i parte selvaggia, perché in parte è di dominio della base militare americana che la utilizza per le esercitazioni durante gran parte dell’anno.

D’estate sono presenti in spiaggia diversi chioschi, mentre durante il resto dell’anno si possono trovare paninoteche e negozi di alimentari nel vicino paese di Sant’Anna Arresi.

Kitesurf a Porto Pino: i venti migliori

Entrano bene i venti da Sud-Est , Sud , Sud-Ovest, che sono anche i venti migliori per i principianti, anche se un po rafficati.

I venti da Ovest possono formare delle grandi onde anche se un po disordinate.   anche belle onde ma un po disordinate. Questo vento non è adatto ai principianti.

Il Maestrale arriva side da dx, ed è spessissimo rafficato perciò non ottimale per i principianti. Il Maestrale comunque, dopo le mareggiate da ponente e libeccio. ordina le onde ed e’ dunque buono per chi vuole fare Kite Surf sulle onde.

Come arrivare allo Spot Kitesurf di Porto Pino

Da Cagliari ci sono due possibilità:

  1. La strada costiera, prendendo la SS 195 in direzione Pula – Chia -Teulada. Superata Teulada bisogna proseguire verso proseguire in direzione del paese di Sant’Anna Arresi. Appena entrati in paese, si trovano le indicazioni per Porto Pino.
  2. La strada interna, passando Santadi fino ad arrivare al paese di Sant’Anna Arresi. Appena entrati in paese, si trovano le indicazioni per Porto Pino.

Dal parcheggio fino alla spiaggia di Porto Pino, ci vogliono almeno 15 minuti a piedi. Si consiglia di portare il minimo indispensabile.

Imparare il kitesurf a Porto Pino in Sardegna

Come abbiamo detto in precedenza, il vento migliore per imparare kitesurf a Porto Pino è lo scirocco. Quando c’è un buon vento di scirocco, Noi di KiteGeneration proponiamo lezioni di Kitesurf anche a Porto Pino, solitamente portando gli allievi da Cagliari.

Le nostre lezioni e i nostri corsi di kitesurf sono organizzati in modo da rendere facile e intuitivo l’apprendimento e che garantiscano il massimo divertimento con la massima sicurezza.

Al fine da garantire un elevato standard e una elevata qualità dei notri corsi di kite e per assicurarvi un apprendimento veloce e sicuro:

  • i nostri istruttori sono altamente qualificati e hanno una grandissima esperienza;
  • utilizziamo la metodologia di insegnamento professionale della IKO e della FIV(riconosciuta dalla Word Sailing, la Federazione Internazionale di Vela).
  • utilizziamo, per le lezioni di kite surf, caschi radio con sistema di voce bidirezionale (Siamo l’unica sscuola in Sardegna con tali dispositivi e una delle prime al mondo) e il sitema di Video Clinic;
  • i nostri allievi di kite indossano sempre un giubbotto salvagente e un casco protettivo.
Kitesurf a Porto Pino in Sardegna
5 (100%) 4 votes

Polizza Kitesurf

La KiteGeneration, affiliata con l’ Associazione Italiana Cultura e Sport (AICS),  offre ai propri soci una Polizza assicurativa annuale specifica per il kitesurf con la UnipolSai – Divisione SAI.

Tale polizza comprende:

  • Una Polizza INFORTUNI,
  • Una Polizza RCT (Responsabilità Civile Verso Terzi).

Cliccando su Polizze 2016-2017 troverete tutte i dettagli della polizza per l’anno 2016 / 2017 (la polizza può subire delle variazioni anno per anno). La polizza per il Kitesurf è composta dalla Polizza inclusa nella tessara base più la polizza inclusa nell’Integrazione A2 (attività classificate come pericolose).

Alla pagina AiCS- Unipol Sai (clicca qui) potrete trovare tutti moduli, le informazioni e i dettagli relativi alla polizza kitesurf Aics – Unipol Sai.

Se desideri diventare socio della KiteGeneration, invia un messaggio utilizzando il form sottostante e indicando nell’oggetto “Richiesta Socio KiteGeneration”.

Grazie e Buon Vento a tutti! 🙂

 

 

Polizza Kitesurf
5 (100%) 2 votes

L’arrivo del Kitesurf in Sardegna raccontato da Mauro Todesco

Mauro Todesco Surf Kitesruf Cagliari Sardegna
Mauro Todesco in Surf sulle Onde della Sardegna
Mauro Todesco, sempre sulla cresta dell’Onda

Oggi 30 Aprile 2017, il nostro caro amico Mauro Todesco, grande appassionato di Surf, Kitesurf e Windsurf, ci racconterà come e quando arrivarono i primi kite in Sardegna. Una storia che inizia nel 1998 durante un fantastico viaggio di amici alle Hawaii.

Mauro, oggi un ragazzone cinquantenne, sposato con la bella Angela e papà della bellissima Alice, concilia la sua attività di agente di commercio con il mare, la sua grande passione. Nella sua macchina difficilmente manca una tavola da surf o un kite e, appena può, cerca sempre di trasmettere ed insegnare questa sua grande passione per il mare, per il kite, il surf e il windsurf a coloro che desiderano conoscere e apprendere uno di questi fantastici sport.

Mauro, uno dei pionieri del Kitesurf in Sardegna

Visualizzando il breve video che potete troivare più sotto, si può capire come Mauro sia stato uno dei pionieri del kitesurf in Sardegna.

Mauro todesco Istruttore Kitesurf Surf Sardegna
Mauro Todesco tra le Onde della Sardegna

Nel ’98, insieme a quattro amici windsurfisti, durante il viaggio dei sogni alle Hawaii, vedemmo un ragazzo che faceva salti altissimi sulle onde. Questo ragazzo compieva le sue evoluzioni con un kite!

Affascinato da quanto avevo visto, mi rivolsi a uno dei miei amici e gli dissi: “questo è il nostro futuro”.

Era il nostro sogno. Infatti, per noi che praticavamo anche wakeboard, il kite ci parve subito il modo per poter fare wakeboard e compiere evoluzioni senza dover utilizzare una barca: bastava sfruttare semplicemente la forza pulita del vento.

Tornammo a Cagliari in Sardegna e ordinammo subito, via internet, dei kite. E quando questi ultimi ci arrivarono, visto che eravamo tra i primi a praticare questo sport, fummo costretti ad imparare da soli. Vi lascio immaginare quanto fu complicato imparare. Ma la passione che ci mettemmo fu tale che imparammo tutti . E quella stessa passione ha fatto si che oggi, quegli amici che videro per la prima volta quel kite alle Hawaii, siano tutti istruttori di kitesurf.

Con i primi kites fu veramente difficile imparare perchè non avevamo le performance e i sistemi di sicurezza che possiedono i kitesurf dei giorni nostri. Oggi per fortuna è tutto molto più semplice e soprattutto tutto molto più sicuro. Oggi chi vuole imparare ad andare in kite può imparare facilmente, velocemente e in tutta sicurezza: è sufficiente partecipando ad un corso di kite presso una scuola kitesurf qualificata. Mi preme ricordare che il kite è uno sport bellissimo e facile da imparare, ma bisogna praticarlo in tutta sicurezza al fine di non essere un pericolo per se stessi e per gli altri. Con la speranza di vedersi tutti al più presto in acqua, saluto tutti gli amici del mare”, Mauro Todesco.

“Fare Surf, Kitesurf e Windsurf è il modo migliore per vivere il Mare della Sardegna”, Mauro Todesco 

L’arrivo del Kitesurf in Sardegna raccontato da Mauro Todesco
5 (100%) 10 votes

Corso Istruttori FIV di Primo Livello: Terza Zona Cagliari 2017

Corso Istruttori FIV Primo Livello - Cagliari 2017 - Foto 4

In modo da soddisfare la curiosità dei tanti appassionati di vela e in maniera da conservare un piccolo “diaro”, in questo articolo abbiamo voluto riassumere lo svolgimento e i contenuti del Corso Allievi Istruttori FIV di Primo Livello svoltosi a Cagliari in Sardegna dal 21 Marzo 2017 al 26 Marzo 2017, organizzato dalla Terza Zona FIV.

Ricordiamo che, come indicato dalla FIV anche sul proprio sito web, il corso FIV per istruttori di primo livello si suddivide in tre moduli:

  • Un primo Modulo (modulo 1), il Corso Allievi Istruttori, che consiste di una parte teorica e di una parte pratica svolta da insegnanti e coordinatori FIV, con esame finale all’ultimo giorno di corso. Al superamento dell’esame, i partecipanti al modulo diventeranno allievi istruttori di primo livello;
  • Un secondo modulo (Modulo 2), che consiste di:
    • un tirocinio in cui gli allievi istruttori praticheranno quanto appreso nel modulo 1. Il tirocinio dovrà svolgersi presso una struttura ufficiale FIV;
    • alcune ore di partecipazione a raduni ed eventi zonali FIV;
  • Un terzo modulo (Modulo 3), che consiste di una parte teorica e di una parte pratica svolta da insegnanti e coordinatori FIV. Al termine del Modulo 3, gli allievi dovranno sostenere un esame al termine del quale, se superato positivamente, saranno Istruttori FIV di primo livello.

Inoltre rammentiamo che:

  • Una volta divenuti Istruttori FIV, per mantenere la qualifica di istruttore, è necessario iscriversi all’albo FIV degli istruttori;
  • il brevetto istruttore di vela FIV è riconosciuto dalla legge italiana;
  • a livello internazionale, sono riconosciuti i brevetti rilasciati da associazioni/federazioni riconosciuti dalla federazione internazionale di vela, la World Sailing;
  • La FIV opera sotto le leggi della legge italiane e del CONI.

Corso Allievi Istruttori FIV di primo livello – Modulo 1 – Giorno 1, Cagliari 21 Marzo 2017

Corso Istruttori FIV Primo Livello Modulo I Cagliari 2017
Corso Istruttori FIV, Cagliari Marzo 2017

Il corso ha avuto inizio con la presentazione dei coordinatori e docenti del corso (Fabio Barbieri, Massimiliano Roppolo, Giudo Todesco, Guido Ricetto) che hanno poi illustrato la struttura e l’organizzazione del corso.

In questo Corso FIV per istruttori di Primo Livello, sono state raggruppate le seguenti tre classi/discipline veliche:

  1. Tavole
  2. Derive
  3. Kiteboarding.

Le tre suddette discipline hanno svolto la maggior parte del corso congiuntamente e sono state “separate” solamente per alcune lezioni specifiche.

Il Modulo 1 del Corso istruttori FIV di primo livello si è articolato e svolto secondo in linea di massima il programma definito all’inizio del corso e consultabile a questo link.

La mattinata del primo giorno di corso si è conclusa con la presentazione di tutti i partecipanti al corso istruttori, ben 30 in questa edizione.

La lezione nel pomeriggio è proseguita con una spiegazione dei diversi gommoni e motori utilizzati di norma durante l’attività svolta dagli istruttori e di tutta l’attrezzatura di sicurezza necessaria per svolgere una lezione di vela.

La giornata si è conclusa con una lezione in cui il professor Lotti ha impartito ai presenti delle nozioni di meteorologia.

Corso Allievi Istruttori FIV – Modulo 1 – Giorno 2, Cagliari 22 Marzo 2017

Corso Istruttori FIV Primo Livello Cagliari 2017
Corso Istruttori FIV, Cagliari Marzo 2017

La mattinata del secondo giorno del corso Allievi Istruttori è stata dedicata alla preparazione atletica, in cui l’insegnante Scanu ha spiegato e mostrato alcuni degli esercizi che possono essere svolti in una preparazione atletica.

Buona parte del pomeriggio del secondo giorno di corso è stata invece dedicata a lezioni di pratica: Tavole, Derive e Kiteboarding hanno svolto lezione separatamente.

Il Gruppo Kiteboarding ha simulato lo svolgimento di una lezione di kite in spiaggia, alla sesta fermata del Poetto di Cagliari. Gli esercizi svolti sono stati i seguenti:

  • Descrizione ed armo di un kite;
  • Sistemi di sicurezza e spiegazione self rescue;
  • Esercizi con il trainer;
  • Lancio di un kite in sicurezza.

In questo secondo giorno del corso allievi istruttori FIV, sono stati illustrati anche alcuni punti dello statuto FIV e alcuni aspetti della Normativa Italiana che riguarda la responsabilità degli istruttori vela, e alcuni aspetti  legali e assicurativi sempre legati alla svolgimento dell’attività in una scuola vela.

Infine, il secondo giorno del corso allievi istruttori si è concluso con una lezione sulle metodologie di insegnamento.

Corso Allievi Istruttori FIV – Modulo 1 – Giorno 3, Cagliari 23 Marzo 2017

Corso Istruttori FIV Primo Livello Modulo I Cagliari 2017 Spiegazione Virata Matias Rey
Corso Istruttori FIV – Disegno Virata, Spiegazione Matias Rey

Questo terzo giorno del corso Allievi Istruttori FIV è stato dedicato quasi interamente alla

o svolgimento di una parte pratica: Tavole, Derive e Kiteboarding hanno simulato delle lezioni in acqua al fine di mettere in pratica parte degli insegnamenti appresi in aula. Parte dei partecipanti al corso hanno ricoperto il ruolo di allievi mentre gli altri hanno simulato gli istruttori.

Per quanto riguarda il Kiteboarding, questa parte pratica è stata suddivisa nei seguenti steps:

  • uscita in gommone e armare il kitesurf
  • Posizionamento della Boa 1 e esercizi di body drag
  • Posizionamento dboa 2 al traverso e prima navigazione
  • Self rescue e rientro.

La giornata si è conclusa con una spiegazione su Regolamento di Regata.

Corso Allievi Istruttori FIV – Modulo 1 – Giorno 4, Cagliari 23 Marzo 2017

In questa quarta giornata di corso istruttori FIV, iniziata con una lezione di preparazione atletica, gli aspiranti Allievi Istruttori FIV del kiteboarding, hanno effettuato una lezione tecnica sul kite e una prova di navigazione e di recupero dell’uomo a mare col gommone.  Quest’ultimo esercizio, è stato reso più arduo a causa del forte vento di scirocco e del mare un po mosso.

La giornata si è conclusa con dei cenni sulle Normative per le Scuole FIV e sulle diverse tipologie di Tesseramento FIV.

Corso Allievi Istruttori FIV – Modulo 1 – Giorno 5, Cagliari 23 Marzo 2017

Corso Istruttori FIV Primo Livello - Cagliari 2017 - Foto 3
Allievi del Corso Istruttori Fiv in Pizzeria | Cagliari 2017

A causa delle condizioni meteo poco favorevoli (vento assente), il comitato del corso Allievi Istruttori ha deciso di concludere il corso in questa giornata, con un giorno di anticipo sui sei giorni previsti.

Nella mattinata di questa quinta giornata di corso sono state illustrate le metodologie di insegnamento della FIV e sono state descritti alcuni aspetti logistici e di Sicurezza per l’organizzazione di un circolo federale FIV.

Nel pomeriggio, invece, gli allievi hanno sostenuto un test scritto di fine corso, in modo tale che gli esaminatori e i formatori potessero avere un’idea più chiara del livello raggiunto da ciascun aspirante allievo istruttore. Alla fine del test, ciascun allievo ha sostenuto un piccolo debriefing con gli esaminatori, sul test appena concluso e sugli aspetti da migliorare durante il modulo 2 del corso.

Corso Istruttori FIV Primo Livello - Cagliari 2017 - Foto 1
Allievi del Corso Istruttore FIV in Piazzeria

Infine, al termine del corso, gli aspiranti istruttori ancora presenti a Cagliari (in tanti sono dovuti partire per raggiungere casa in diverse zone della Sardegna), si sono dati appuntamento in pizzeria per concludere in bellezza una cinque giorni di corso impegnativa ma allo stesso tempo piacevole, dandosi appuntamento per il terzo modulo del Corso Istruttori FIV di primo livello che dovrebbe svolgersi a Cagliari alla fine di ottobre 2017.

 

Corso Istruttori FIV di Primo Livello: Terza Zona Cagliari 2017
5 (100%) 12 votes