Manuale Kitesurf: Fase di decollo e di atterraggio del kite

 Cap.8 – Fase di decollo e di atterraggio del kite

Le fasi di decollo e di atterraggio di un kite avverranno sempre nelle zone di bordo finestra (possibilmente con l’aiuto di un compagno che ci aiuterà tenendo l’ala in posizione verticale). In questa zona, infatti, l’ala è quasi neutra e, mentre noi sentiremo solo una leggera trazione, il nostro compagno che ci fa da assistente non farà fatica a trattenere l’ala in posizione (se invece il kite dovesse tendere a spingere e ad avanzare verso la direzione del vento, significerebbe che esso non è a bordo finestra ma  in una zona di potenza).

8.1 Fase di decollo (o di lancio)

Per far decollare correttamente e in sicurezza un kite (o ala), bisogna eseguire le operazioni/istruzioni elencate di seguito:

  1. se possibile, far decollare il kite verso l’acqua, dove il vento è più libero da ostacoli e quindi meno rafficato e dove in caso cadute (vostre o del kite) l’impatto sarà meno pericoloso;
  2. Prima di far decollare il kite verificare di non avere ostacoli (oggetti e persone) sottovento ripetto a noi;
  3. Agganciamo il kite, tramite il chicken loop, al gancio del nostro trapezio. Non dimentichiamoci di bloccare il chicken loop al gancio tramite il finger e di collegare il leash di sicurezza;
  4. Prendiamo la barra in mano e spostiamoci in una posizione tale che, rispetto a noi, l’ala si trovi a bordo della finestra;
  5. Il nostro assistente, afferrando il kite per la leading edge, lo rigira e lo tiene in verticale con l’intradosso rivolto verso di noi e il bordo d’attacco (leading edge) sopravento rispetto alla trainling edge (l’assistente dovrà sempre rimanere sopravento al kite e dietro di esso);
  6. Dopo aver messo leggermente in tensione le linee, rimanendo sempre rivolti verso l’ala, faremo un ultimo controllo su di esse verificando che effettivamente siano collegate in modo corretto e che non siano intrecciate fra loro;
  7. A questo punto ci sposteremo leggermente controvento in modo da mettere gradualmente il kite in una zona di potenza;
  8. Una volta raggiunta la zona di potenza necessaria a far decollare il kite, al nostro cenno (convenzionalmente il pugno chiuso con il pollice alzato), il nostro assistente potrà lasciare l’ala;
  9. Decollo di un kite
    Far decollare un Kitesurf

    Nello stesso istante in cui il nostro compagno lascerà il kite, noi lo dirigeremo lentamente allo zenit (supponendo  che il nostro compagno stia tenendo il kite mura a dritta, per alzare l’ala useremo, sulla barra, solo la mano sinistra! Viceversa, nel caso in cui il nostro compagno stia tenendo il kite mura a sinistra, per alzare l’ala useremo solo la mano destra!).

Nota: Nelle operazioni di decollo, il nostro assistente ci sta aiutando a posizionare il kite in verticale in modo da facilitarci il decollo della stessa. Non è lui che deve spostare il kite in quella che noi riteniamo la posizione corretta per il decollo del kite bensì siamo noi a doverci posizionare nella posizione corretta!

8.2 Fase di atterraggio

Quando vogliamo far atterrare il kite, segnaliamolo al nostro compagno (convenzionalmente si usa portare una mano aperta sopra la testa) e abbassiamo lentamente il kite lungo il bordo della finestra fino a sfiorare il terreno. In tal modo il nostro compagno potrà afferrare il kite per la leading edge e posizionarlo a terra.

Manuale Kitesurf: Fase di decollo e di atterraggio del kite
4.7 (93.33%) 3 vote[s]